Dai film ai videogame: Dario Argento torna con Dreadful Bond

Il “Maestro del brivido” sta sviluppando un gioco thriller psicologico e soprannaturale con l’italiana Clod Studio

 

Il “Maestro del brivido” ha deciso di lanciare uno dei suoi sortilegi malvagi su un medium completamente nuovo.

Il famoso regista di film horror Dario Argento sta lavorando ad un progetto innovativo: il suo primo videogame nel ruolo di direttore artistico, Dreadful Bond.

Il medium sarà anche nuovo per lui, ma i temi e le idee decisamente no.

Questo gioco, infatti, immergerà il giocatore in un’atmosfera inquietante di suoni, ombre e premonizioni infernali, attraversando una storia fatta di amore, tradimento, alchimia e misticismo.

Proprio come uno dei suoi film. “Dreadful Bond è un progetto molto vicino ai miei temi, ai miei film, ai miei sogni: ha qualcosa di profondo che mi ha colpito immediatamente”, ha infatti affermato il maestro dell’horror.

Dopo il grande successo ottenuto nel mondo del cinema a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, Argento non si è fermato, e vuole ancora emozionare e stupire il mercato dell’intrattenimento.

Per questo si è lasciato assorbire completamente dall’esperienza della creazione di Dreadful Bond.

Il regista non ha solo prestato il suo nome, ma ha partecipato attivamente allo sviluppo della narrativa, supportando i designer con il suo occhio critico.

Parallelamente ha creato un corto, intitolato For Bridget, realizzato utilizzando lo stesso motore del gioco (Unreal Engine 4), che offre un assaggio dei temi, dell’atmosfera e del look.

 

Sviluppato dall’italiana Clod Studio

La progettazione di questo gioco è curata da Clod Studio, una piccola development house indipendente con sede a Milano, fondata nel 2016 dall’appassionato di videogiochi e professionista del 3D real-time Giorgio Macellari, insieme a Davide Chiesa (sceneggiatore e costruttore di mondi) e a Mattia Giovanni Bassani (interaction designer e dialoghista).

Ora lo studio collabora con quindici professionisti, tra artisti, registi, programmatori e scrittori, con la missione di unire i mondi del gaming e del cinema.

Proprio quello che stanno facendo con Dreadful Bond: un videogame thriller soprannaturale e psicologico.

Il giocatore si ritroverà a ricoprire il ruolo di un personaggio misterioso e sconosciuto, e l’azione si svolge a Wharton Manor, un luogo abbandonato che custodisce sia la chiave di antichi segreti che la memoria di orrori recenti.

Come accade per ogni buon mistero, comprendere l’accaduto significa solo grattare la superficie della verità. Ciò che conta di più è quello che si trova al di sotto. Il “perché” è la chiave di tutto; e il perché in Dreadful Bond non è una scoperta adatta a chiunque. Dario Argento e Clod Studio lo affermano seriamente: “Non sostenete questo progetto se non siete pronti ad affrontare una verità disturbante!”.

Tutti gli oggetti del gioco sono stati creati utilizzando una tecnica fotogrammetrica.

Diverse location abbandonate e spaventose in tutta Italia sono state accuratamente ricercate, analizzate e aggiunte al gioco, cosicché gli ambienti di Dreadful Bond sono stanze costruite con meticolosità e paesaggi che fanno da palcoscenico ad una storia agghiacciante di alchimia e misticismo.

Una delle caratteristiche più distintive del gioco sarà la sua impressionante interfaccia sonora. Per garantire un’esperienza completamente immersiva, il giocatore sarà guidato dai suoni, e ogni sua possibile azione sarà accompagnata da un feedback audio realistico quanto sconvolgente.

 

Una campagna su Kickstarter per finanziare le fasi finali

Per completare la fase di sviluppo e iniziare il testing OA e il debugging, Clod Studio ha lanciato una campagna su Kickstarter, che ha l’obiettivo di raccogliere 60 mila euro entro un periodo di trenta giorni.

A tutti i donatori verrà data l’opportunità di ricevere una copia del gioco esclusiva e in edizione limitata, con la scatola autografata da Dario Argento, oltre ad un fumetto che racconterà la storia che sta dietro a Dreadful Bond, anche questo firmato dal “Maestro del brivido” in persona. Il gioco è attualmente sviluppato per PC.

Lo sviluppo per PlayStation inizierà se la campagna raggiungerà l’obiettivo di 170 mila euro. Al suo completamento, in programma intorno a dicembre 2020, Dreadful Bond sarà disponibile su Steam e su altre piattaforme. Per ora, comunque, potete già scaricare una demo, solo per PC, che vi permetterà di fare un primo tour di Wharton Manor.

Potrebbero interessarti anche