Nato e cresciuto a Los Angeles, il suo viaggio come concept artist inizia quando è ancora studente presso l’Art Center College of Design, dove si laurea in illustrazione e pittura tradizionale.

Proprio in questo periodo, quando l’arte di Aaron era ancora in un certo senso acerba ma già pregna di stile e creatività, ottiene il suo primo lavoro presso la Neversoft Entertainment, una famosa azienda statunitense produttrice di videogiochi.

Dopo aver collaborato per diversi giochi della software house si trasferisce in California, a San Diego, iniziando una cooperazione di diversi anni con High Moon Studios, dove contribuisce allo sviluppo del videogames Transformers: War for Cybertron.

Nel corso della sua carriera Aaron ha prestato il suo talento per la realizzazione di alcuni dei videogames considerati tra i migliori dell’ultimo decennio, tra cui The Last of Us e Uncharted 4: A Thieve’s End. Ma questo straordinario digital artist non si è accontentato, ha continuato invece a guardare oltre; parallelamente al suo impegno nel mondo dei videogames Aaron si è dedicato anche ad altri settori dell’intrattenimento, occupandosi di progetti cinematografici e televisivi per Disney, Rhythm e Hues, Method Studios, Paramount e 20th Century Fox.

È inoltre considerato anche un abile insegnante, infatti spesso viene coinvolto in seminari su tecniche avanzate di concept art in alcuni degli istituti più blasonati degli Stati Uniti, tra cui la Gnomon School e lo stesso Art Center College of Design in cui si è formato.

Aaron Limonick

ARTSTATION