Aaron McBride è Senior Art Director e Concept Artist presso la ILM Art Department (Industrial Light & Magic) dal lontano 1998, quando ha iniziato a lavorare come Concept Artist e Designer per lungometraggi come A.I. Intelligenza Artificiale e Minority Report.

Come molti suoi colleghi, l’interesse che Aaron sviluppa per quello che sarebbe stato il lavoro della sua vita, nasce nei primi anni della sua vita, quando scopre i colori e il disegno.

Con l’arrivo dell’adolescenza l’interesse per questa forma d’arte conosce un blocco, ma viene presto superato grazie alla riscoperta dei film di animazione della Disney, in particolare di “la Sirenetta” e “La bella e la Bestia” che lo hanno ricatapultato nel mondo del disegno e dal quale Aaron non è più uscito.

Si laurea infatti in animazione presso la Rhode Island School of Design e dopo aver frequentato dei corsi di disegno libero per mantenere attive le sue capacità illustrative viene notato da Alex Laurant, all’epoca Visual Effects Art Director di ILM per il film “Salvate il Soldato Ryan” e qui viene assunto come stagista, dove ha l’occasione di realizzare dei concept per A.I. e Minority Report.

Solo poco tempo dopo la sua carriera decolla in maniera vertiginosa. Aaron ha lavorato su alcuni dei più spettacolari film di fantascienza come Iron Man 1 e 2, The Avengers, Star Wars, I Pirati dei Caraibi (dove “La Maledizione del Forziere Fantasma” ha anche vinto un Academy Awards per i migliori effetti visivi) e Jurassic Word.

Ha anche scritto e illustrato “Old Wounds”, una graphic novel per Lucasfilm Publishing e illustrato copertine per diverse pubblicazioni di Star Wars e realizzato il suo romanzo grafico personale dal titolo “Tóraidhe”.

Stimato da registi del calibro di Steven Spielberg, Gore Verbinski, George Lucas e Joss Whedon, Aaron è un talento digitale di classe mondiale e le sue prestazioni sono certamente tra le migliori del settore.

Aaron McBride

ARTSTATION