L’artista di seguito illustrato è il notevole concept artist polacco Darek Zabrocki. L’amore per l’arte inizia fin da subito, già da quando aveva tre anni infatti iniziò a disegnare e a dipingere.

L’abilità in queste discipline crescevano di pari passo con l’età e insieme ad essa anche la curiosità e l’interesse verso nuove tipologie di tecniche e nuovi media.

L’idea di poter concorrere alla realizzazione di grandi prodotti cinematografici e/o videoludici è sempre stata ben chiara nella sua mente e Darek ne prende coscienza soprattutto quando, nell’ormai lontano 2007, acquista il suo primo tablet e inizia a lavorare in digitale.

Così poco a poco arrivano le prime commissioni e, come succede spesso, non trova altra strada se non quella di essere un artista sia nella vita che nella professione. Darek adora davvero tutto quello che riguarda il processo creativo, non solo quello puramente realizzativo quanto anche quello successivo di condivisione con chi, come lui, apprezza l’arte per quella che è.

Infatti molte volte, per chi fa questo mestiere, è facile essere vincolati nella creatività per la mera soddisfazione del cliente, ma per Derek questo non è un limite quanto invece una sfida a migliorare sé stessi, un vero e proprio percorso di crescita. La sfida infatti gli consente di essere sempre più creativo, cercando di realizzare progetti che non siano solo credibili ma anche funzionali.

Nel 2012, insieme a Wojtek Fus, fonda Level Up (http://www.fusroda.com/) una piattaforma educativa e di apprendimento rivolta agli aspiranti artisti. Tra i grandi progetti a cui ha preso parte citiamo Assassin’s Creed: Syndicate per Ubisoft, Maze Runner: Death Cure, Mindhunter (per Netflix), Halo Wars 2, Horizon: Zero Dawn e Rigs: Mechanized Combat League per Guerrilla Games Cambridge.

Che resta da dire? Godetevelo!

Darek Zabrocki

WEBSITE