Ecco “Dream”, un emozionante e commovente cortometraggio animato realizzato da Zombie Studio per il Wildlife Conservation Film Festival, un festival cinematografico unico organizzato a New York con lo scopo di sensibilizzare la popolazione mondiale alla conservazione della biodiversità globale.

Un piccolo film di animazione che, in circa tre minuti, riesce a mostrare le due facce di una natura che piano piano si sta perdendo. Una natura libera la prima, in cui i suoi abitanti si muovono “selvaggi” nel loro contesto di appartenenza; una natura sporca la seconda, dove l’avidità dell’essere umano prende il sopravvento, portando la morte e il decadimento di quello che di bello c’è ancora rimasto.

In questo piccolo capolavoro di animazione quattro specie diverse di animali, che rischiano l’estinzione, ci raccontano le loro storie attraverso le parole di una canzone altamente evocativa dal titolo “I Dreamed a Dream”, un tema musicale che accompagna il filmato e che attraverso il cambio del tono diviene altamente evocativa. La stessa realizzazione dei personaggi è atta a dimostrare la grande crudeltà a cui uccelli, pesci e mammiferi di ogni parte del mondo sono assoggettati.

Gli uomini della pellicola sono rappresentati con occhi vuoti, privi di vita e privi di ogni sorta di remora, intenti esclusivamente ad utilizzare gli animali per i loro fini commerciali. Un video che termina con un messaggio di richiesta di aiuto, un messaggio che recita “Non lasciare che il sogno si spenga”, nonostante la scena finale lasci poco all’immaginazione di un finale felice. Un altro lavoro di computer graphics realizzato in maniera eccellente, che oltre alla bellezza della sua realizzazione puramente estetica ci regala un messaggio significativo su cui riflettere.

Ecco, questa è l’arte che ci piace!!

Dream

Leggi articolo precedente:
Intervista a Cristian Spagnuolo CG Supervisor

"Viaggiare in generale, ma soprattutto vivere e lavorare in varie parti del mondo ti dà modo di confrontarti con realtà,...

Chiudi