Ciao William, grazie per aver accettato di parlare con noi. ☺

 

1. Puoi parlarci un po’ della tua decisione di trasferirti a Londra?

Dopo aver completato il Master in Computer Grafica alla BigRock, Iniziai la creazione del mio primo showreel e una approfondita analisi del mercato, la quale mi porto’ a scoprire che molte delle grandi compagnie erano a Londra.

Iniziai a inviare la mia candidatura per un ruolo da Junior Rigger TD in numerosi Studi di PostProduzione.

Sono stato abbastanza fortunato ad essere nel posto giusto al momento giusto ed avere la possibilità di iniziare la mia carriera a The Imaginarium Studios, Fondato dall’ Attore-Director Andy Serkis (Gollum nel Signore degli Anelli). Lo studio, con sede a Londra e’ specializzato nell’utilizzo della tecnologia Motion Capture per Film, Televisione e Video Games.

E’ stato un fantastico inizio che mi ha portato a consolidare la mia carriera qui a Londra.

2.  Come nasce la tua passione per il Rigging?

In passato ho lavorato come programmatore iOS a tempo pieno, un lavoro piuttosto tecnico, ma ero comunque molto interessato a tutti quei software di 3D presenti sul mercato. Tale interesse mi porto a sperimentare un pò con Cinema 4D e Maya, realizzando giorno dopo giorno che il Rigging era la miglior combinazione tra compiti artistici e tecnici.

William Gabriele

WEBSITE

3. Cosa ti ha fatto capire che il Rigging sarebbe stata la tua professione?

Inizialmente era solo una passione. Ogni giorno cercavo di fare qualche passo in avanti studiando e migliorando le mie capacita’, provando a convertire quella semplice passione nella mia futura professione.

Grazie alla mia determinazione ed ovviamente ad un pizzico di fortuna il giorno 4 Marzo del 2013 il mio sogno diventò realtà, con il mio primo impiego come Junior Rigger TD a The Imaginarium Studios.

4. Cosa fa nello specifico un Rigger TD?

Il ruolo di un Rigger TD può variare da studio a studio. In generale e’ il processo attraverso il quale implementando un sistema anatomico o un sistema meccanico definiamo la cinematica/movimento dei personaggi permettendone la deformazione.

In parole più semplici, noi prendiamo un modello statico di un personaggio dal dipartimento di Modellazione e con uno scheletro Digitale, Muscoli e controlli avanzati ne permettiamo il movimento.

Il dipartimento di Animazione darà vita a questi personaggi con fantastiche animazioni.

In un grande studio, generalmente un Rigger TD è specializzato in una delle seguenti sotto discipline:

Rig per Animazione ( Puppet Animation Rig)
Rig Facciali (FaceRig)
Rig per Deformazioni Muscolari (Body Muscle Rig)

Cosi facendo risulterà più semplice dividere i compiti attraverso il team e permetterà di completare in modo più efficiente ed organizzato la creazione del personaggio.

5.  Quali sono le difficoltà che si possono incontrare nel tuo lavoro?

Uno degli aspetti più motivanti del nostro lavoro é quello di ottenere buoni risultati in un ammontare di tempo relativamente breve. É dunque fondamentale gestire alla perfezione il tempo programmato per quello specifico compito

Un’altra grande sfida é sicuramente quella di mantenere una buona comunicazione tra dipartimenti come Animazione, modellazione e produzione.

Quando si lavora su grandi film, il percorso da seguire non é mai definito e chiaro al 100%, può succedere di cambiare cose al volo, come ad esempio la proporzione dei personaggi, il design o addirittura aggiungere un nuovo personaggio nel film.

Avere delle buone doti comunicative, gestione del tempo e flessibilità permetterà di portare a termine nel modo più efficace possibile il proprio lavoro.

6.  Quanto conta la creatività in quello che fai?

Penso che la creatività sia importante esattamente quanto é importante lo studio e l’osservazione di references del mondo reale, la chiave é trovare il giusto equilibrio.

Essere creativi può alcune volte aiutare a trovare intelligenti soluzioni a problemi comuni che si possono incontrare nel nostro workflow quotidiano.

Parliamo di Deformazioni Muscolari Digitali e facciamo un esempio: Costruire un rig Muscolare fotorealistico per un quadrupede richiede una attenta analisi e uno studio approfondito di questo animale, in ogni suo dettaglio. Può essere necessario, se non fondamentale, attingere a internet per trovare immagini e video e raccogliere più informazioni possibili.

Ora spostiamo la nostra attenzione verso una situazione differente, dove viene richiesta la creazione di un rig muscolare per una creatura fantastica (non realistica) come un Goblin con quattro braccia e due teste.

In questo caso la nostra creatività e immaginazione giocano un ruolo fondamentale. Attraverso anche l’utilizzo di reference del mondo reale saremo in grado di creare una anatomia digitale e permettere che il nostro personaggio si possa muovere in modo corretto ed efficiente.

Come accennato precedentemente, l’equilibrio gioca sempre un ruolo fondamentale.

7. Per essere un bravo Character rigger, specializzato in deformazioni muscolari, è necessario avere delle buone conoscenze di anatomia. Quali sono stati i tuoi studi?

Hai assolutamente ragione, ad essere onesto non ho seguito nessun corso accademico, specializzazione o workshop.

Ho essenzialmente sudato da solo, usando libri e risorse online di anatomia per ampliare le mie conoscenze. Consiglio, per chiunque voglia iniziare, di acquistare il libro “Anatomy For sculptors” è senza dubbio uno dei migliori libri dove per studiare tutte le nozioni fondamentali dell’anatomia umana.

8. Hai avuto diverse esperienze con grandi studi di Post-produzione. Cosa hai imparato e cosa ti hanno dato?

Lavorare in una grande compagnia come MPC o FRAMESTORE mi ha dato la possibilità di lavorare su grandi film con un grande gruppo di colleghi.

Questo ambiente lavorativo mi ha permesso di lavorare insieme a molti Lead, i quali mi hanno dato la possibilità di imparare ad aprire la mia mente verso nuovi rigging workflow e osservare come gestiscono il loro team e le relazioni con il Cg Supervisor.

Questo insieme di cose mi ha seriamente aiutato a migliorare le mie capacità di lavorare in gruppo, le mie capacità comunicative / time management e ovviamente le mie capacità relazionate al rigging.

9. Parlaci un po’ del  tuo rigging workflow.

Una volta ricevuto il personaggio, in linea con il Lead e con la programmazione di production (schedule), Inizio a creare la disposizione del Sistema Muscolare Digitale e a impostare il comportamento di ogni singolo muscolo che permetterà la deformazione della pelle.

Ogni giorno cerco di focalizzarmi su una specifica area del corpo, migliorando il setup di ogni singolo muscolo il quale mi servirà per ottenere la deformazione richiesta.

Una volta che il sistema prende vita, inizia la fase di lavoro che vede protagonista la pelle, con sistemi avanzati e proprietari inizia il processo di simulazione.

É senza dubbio un processo che richiede molti “avanti e indietro” per trovare il giusto equilibrio nel setup del rig.

10.  Cosa ti da più soddisfazione quando metti a disposizione le tue competenze per la realizzazione di una grande produzione cinematografica?

Quello che sicuramente mi da più carica per spingere ancora di più nel prossimo progetto é vedere i personaggi ai quali ho lavorato sul grande schermo e ovviamente il mio nome alla fine del film, nei titoli di coda.

 

11.  Tra i tanti progetti che hai fatto, qual è quello a cui sei più affezionato e perché?

Il progetto che porterò per sempre nel mio cuore é senza dubbio Godzilla, il primo film al quale ho lavorato.

Ho lavorato a questo progetto quando ero a The Imaginarium Studios. É stato un progetto eccezionale e non é facile dimenticare l’emozione di vedersi per la prima volta nei titoli di coda!

12. Hai qualche suggerimento, per chi vuole intraprendere questa carriera?

Come ho avuto occasione di dire all’inizio di questa intervista, suggerisco di prendersi il giusto tempo per creare il proprio showreel, senza imporsi alcuna fretta e dedicarsi anche alla ricerca degli studi di produzione e post produzione presenti nel proprio paese o all’estero.

Questo sito internet vi aiuterà durante il vostro processo di analisi per pianificare in modo ancora migliore dove inviare le vostre candidature

https://www.cgstudiomap.org/

Cercate di ricordare che ogni settimana i grandi studios ricevono davvero moltissime candidature, quindi provate a mostrare qualcosa di innovativo e speciale che attiri la loro attenzione e tentate di mantenere il vostro showreel sotto i 2 minuti.

Seguite la vostra passione e lottate ogni giorno per rendere il vostro sogno realtà.
Migliorate, studiate e migliorare ancora….. ogni singolo giorno….. E cercare di restare sufficientemente umili per non fermare mai questo ciclo.