Le 9 maggiori case di produzione italiane indipendenti di videogames

Lo sviluppo delle game house Indie negli ultimi 20 anni.

 

Come visto nel nostro ultimo articolo la figura del Game Designer è in forte crescita anche in Italia e la richiesta di questa figura professionale segue la stessa tendenza. Molte sono le scuole che offrono corsi di formazione specialistici per la formazione dei “registi” dei videogames (per conoscere le migliori scarica la nostra Guida) e anche se potremmo pensare il contrario anche in Italia esistono case di produzione di videogame che negli anni hanno tirato fuori prodotti di tutto rispetto. 

Senza perderci in troppi preamboli andiamo a vedere quali sono le maggiori aziende italiane che fanno sentire la propria voce all’interno del settore videoludico.

Artematica

Milestone

Ovosonico

34BigThings

Forge Replay

Storm in a Teacup

MixedBag

Tiny Bull Studios

Lunar Great Wall Studios

Artematica:

È una delle compagnie produttrici e sviluppatrici di videogames italiane più famose. L’azienda nasce nel 1996 a Chiavari da un’idea di Riccardo Cangini, designer e autore di videogiochi con esperienza pluriennale nel campo videoludico e sicuramente precursore della creazione di videogiochi in Italia. Artematica realizza videogame per console (tra cui PlayStation 2, PlayStation 3 e PSP), pc e telefoni cellulari ed è anche l’azienda pioniera nella produzione di advergame, ossia videogiochi realizzati opportunamente per veicolare messaggi pubblicitari.

I videogames prodotti e sviluppati da Artematica sono distribuiti in tutto il mondo grazie alla partnership con Ubisoft, Warner Bros e Disney. È anche produttrice delle graphic adventures game, una tipologia di videogiochi d’avventura dotate di un’interfaccia utente di tipo grafico che ha vissuto una lunga crisi ma che con l’avvento nuovo millennio hanno conosciuto una riscoperta grazie anche al miglioramento delle tecniche di grafica e all’interfaccia.

Negli anni ha ottenuto numerosi riconoscimenti grazie a: “Druuna: Morbus Gravis”, premiato come miglior gioco multimediale (Premio Lucca Comics); “Martin Mystère – Operazione Dorian Gray”, premiato come miglior gioco italiano (Premio Il Grillo – Alta Badia); “Diabolik: The Original Sin”, premiato come miglior videogioco (Premio Play Mont Festival Internazional del Multimedia).

Sito web: www.artematica.com

Milestone:

Milestone, fondata a Milano nel 1996, oggi rappresenta la più grande azienda italiana produttrice di videogiochi per PC e console, grazie all’alta qualità che i suoi prodotti vantano.

La specialità di questa azienda è senza dubbio la capacità di sviluppare prodotti nel settore della corsa su strada, quindi corse automobilistiche e motociclistiche sia su off-road che on the road.

Questa specializzazione nel mondo del racing deriva anche dalla profonda passione che il team di creativi impegnati presso la Milestone ha per il mondo del motociclismo e dell’automobilismo, arrivando a realizzare videogiochi di una qualità davvero impressionante.

Infatti, per rendere veritiero ogni minimo dettaglio, i creativi Mileston collaborano “gomito a gomito” con gli ingegneri delle maggiori case automobilistiche e motociclistiche, tanto da restituire al giocatore la sensazione di essere veramente alla guida del mezzo.

Tra i capolavori della Milestone ricordiamo “MotoGP 13” e “Moto GP 17”, i videogames relativi alle stagioni del motomondiale dei rispettivi anni; “MXGP The Official Motocross Videogame”, il videogame ufficiale del Campionato Mondiale Motocross e “WRC 4 FIA World Rally Championship”.

L’ultima impresa superata con successo è “Monster Energy Supercross – The Official Videogame”, che sarà disponibile su su PlayStation 4, Xbox One, e Windows PC/STEAM dal prossimo 13 febbraio.

Sito web: www.milestone.it

Ovosonico:

Ovosonico nasce dall’incontro tra Massimo Guarini, direttore creativo ed esperto di lungo periodo nel settore videoludico e Gianni Ricciardi, audio director per sviluppatori di videogiochi.

Da questo connubio, sulle rive del lago di a Varese nel 2012, nasce una delle aziende italiane sviluppatrici di videogiochi più impegnate nella produzione di giochi per console.

Il motto dei fondatori di Ovosonico è quello di raggiungere il proprio pubblico attraverso le emozioni e le sensazioni, motivo per cui l’intento dei lavori dell’azienda è quello far vedere attraverso le immagini qualcosa condivisibile da tutti i fruitori dei videogames, in modo da offrire un canale a cui connettersi.

Il vero successo di questa azienda arriva solo due anni più tardi quando Massimo Guarini concepisce “Murasaki Baby”, un rompicapo sviluppato per la Sony per la piattaforma PlayStation Vita.

Nell’estate del 2017 esce l’ultima fatica di Ovosonico “Last Day of June”, pubblicato da 505 Games per PlayStation 4 e PC.

Sito web: www.ovosonico.com

34BigThings

Nata nel 2013, 34BigThings è uno studio indipendente di produzione e sviluppo di videogiochi all’inizio del proprio percorso.

Nonostante di recentissima costituzione lo studio ha già accolto nelle proprie file decine di professionisti che si districano tra le varie categorie; da artisti 2D e 3D ai game designer, dai programmatori ai concept artist, che condividono l’obiettivo di realizzare prodotti che siano ricordati nel tempo sia per qualità che per la capacità che hanno di emozionare chi ne fa uso.

I fondatori di 34BigThings sono Valerio Di Donato, Giuseppe Franchi e Giacomo Ferronato e insieme al team di professionisti che con loro collabora hanno portato in Italia un nuovo punto di riferimento nell’industria di produzione e sviluppo dei videogiochi.

Lo studio indi di Torino ha vinto nel 2017 il premio “Drago D’Oro” per il miglior videogame italiano con “Redout” e per un’azienda che ha all’attivo solo 5 anni non è poco, anzi.

Sito web: www.34bigthings.com

Forge Replay

Lo studio nasce nel 2011 a Milano e si contraddistingue in breve tempo grazie all’utilizzo delle più moderne e innovative tecnologie attualmente fruibili sul mercato.

I professionisti impiegati in questa realtà (sviluppatori, animatori, game designer, artisti 2D/3D etc) infatti non solo sviluppano videogiochi possibilmente definibili “tradizionali”, ma creano anche applicazioni utilizzando la Realtà Aumentata e la Realtà Virtuale dedicate sia al mondo strettamente videoludico, quanto anche allo sviluppo utile per il sociale (ad esempio mettendosi a disposizione di istituti riabilitativi e ospedalieri per il trattamento di determinate patologie).

Gli ultimi lavori prodotti da Forge Reply sono “In Space We Brawl”, videogioco d’azione sviluppato per piattaforme quali PS3, PS4, Xbox One nonché per PC e Mac, “Joe Dever’s Lone Wolf”, sviluppato per PS4, Xbox One, PC, Mac e Android, e per ultimo l’innovativo “Theseus”, un’avventura nel labirinto del Minotauro riadattata in un clima dark e attuale, grande prova della professionalità dello studio in ambito VR, regalando al giocatore un’esperienza totalmente immersiva in un mondo fantastico ma allo stesso tempo angusto.

Sito web: www.reply.com/forge-reply/it/

Storm in a Teacup

Sull’onda del repentino sviluppo delle gamehouse italiane nel 2013 Storm in a TeaCup viene fondata da Carlo Ivo Alimo Bianchi, un grandissimo CG artist con una pluriennale esperienza in alcune delle più grandi case di produzione di videogames come Ubisoft, IO Interactive e MetricMinds, per la quale ha realizzato giochi del calibro di “Crysys 3” per Crytek e “Batman: Arkham Origins” per Warner Bros.

Il primo rilascio ufficiale della Storm in a TeaCup è “N.E.R.O.”, un videogioco che presentava uno stile artistico peculiare ma straordinario, realizzato per piattaforme tipo PlayStation 4, Xbox One e PC e che ha riscosso un notevole successo.

Il team dello studio racchiude una commistione di doti e competenze artistiche differenti per cultura; i ragazzi che collaborano con lo studio provengono infatti da diversi Paesi, rendendo i prodotti dell’azienda unici.

Nel 2017, al Gamescom viene presentata la demo del loro ultimo progetto “Close to the Sun” (l’uscita è prevista per la seconda metà del 2018), un horror game ambientato su un oscuro ed enigmatico complesso navale creato da Nicola Tesla, un inventore dell’800.

Sito web: www.stcware.com

MixedBag

MixedBag è un piccolo studio indie nato dall’idea dei due talenti nel campo dei videogames, il graphic design Andrea Gellato e il programmatore Mauro Farinelli.

Lo studio vede la luce nel 2011 quando i suoi fondatori concepiscono l’idea di realizzare un prototipo di un gioco di avventura per il sistema iOS. MixedBag è lo studio italiano che per primo ha pubblicato un titolo per PS4

Questa realtà svolge attivamente un ruolo di importanza per ciò che riguarda lo sviluppo di meccaniche di gameplay e di Realtà Virtuale ed il loro lavoro è ben inquadrato sullo sviluppo di giochi innovativi per tutte le piattaforme (Console, PC e mobile).

Produzioni di MixedBag sono “Futuridium EP Deluxe”, inizialmente rilasciato su PS4 e PS Vita e successivamente reso disponibile anche per Windows, MAC, Linux, Steam OS e “Forma.8” che regala un mondo tutto da esplorare grazie ad uno stile visivo davvero sbalorditivo, rilasciato nel 2017 per : PlayStation 4, PlayStation Vita, Nintendo Wii U, Nintendo Switch, Microsoft Xbox One, iOS, PC, Mac e Facebook.

Si resta in attesa dei loro ultimi progetti: “Gemini_X” e “Futuridium VR”.

Sito web: www.mixedbag.it

Tiny Bull Studios

Tiny Bull Studios è uno studio indipendente nato a Torino nel 2011 quando i due fondatori Matteo Lana e Rocco Luigi Tartaglia, una volta raggiunta la laurea specialistica in Realtà Virtuale, iniziano a lavorare al loro primo progetto in questo settore, grazie anche alla grande passione che legava entrambi ai videogiochi.

Inizialmente l’idea era quella di realizzare games esclusivamente per console ma successivamente deviarono da questa scelta, decidendo di concentrarsi sullo sviluppo di videogiochi per dispositivi mobili iOS.

Ma l’obiettivo iniziale è stato comunque raggiunto, infatti ad oggi Tiny Bull Studios realizza giochi per dispositivi mobili, PC e console. In questi pochissimi anni di attività questa realtà è molto cresciuta, oggi si contano infatti 28 dipendenti tra programmatori, game designer, concept, texture e 3D artist e writer.

Dopo il rilascio di diversi prodotti lo studio presenta “Blind”, un prodotto interamente creato e realizzato per la Realtà Virtuale e “Game Omen Exitio: Plague”,  un gioco che richiama lo stile narrativo del gamebook ambientato alla fine dell’800.

Sito web: www.tinybullstudios.com

Lunar Great Wall Studios

Lunar Great Wall Studios è la realtà più giovane tra quelle presentate in questo articolo.

Nasce infatti solo nel 2016 a Milano da Marco Ponte, navigato professionista nell’ambito dei videogiochi che ha deciso di realizzare uno studio di sviluppo e produzione di prodotti per l’intrattenimento del settore che sia un faro nel mondo videoludico, in termini sia di avanguardia tecnologica che di esperienza e talento creativo innovativo.

Questa casa di produzione realizzerà giochi per il mercato mobile nonché per tutte le maggiori piattaforme (PC, Mac, PS4, Xbox One e Nintendo Switch) ed ha come obiettivo quello di regalare a tutti i videogiocatori esperienze nuove ed immersive, grazie anche all’attenzione che dedica alla ricerca di innovazioni legate alla Realtà Virtuale e alla Realtà Aumentata.

Attualmente sono in lavorazione i primi due progetti, di cui si sa pochissimo.

Non ci resta che aspettare!

Sito web: www.lgwstudios.com